[Nuovo Libro] SINCRONICITÀ

Quantità

Da: Beatrice F.
Data invio: sabato 29 marzo 2014 14:13:49
A: oscarpizzato@live.it

CIAO OSCAR,
sento in maniera forte il bisogno di ringraziarTi per la fiducia accordatami e avermi concesso l’onore di avere gli ebook ancora inediti. Tutto ciò mi riempie di orgoglio, l’orgoglio di relazionarmi con un Uomo di Spessore quale Tu sei, assolutamente convinta di essermi “imbattuta” in una Eccezionale ” Rarità”.

Leggendo i titoli, ho riflettuto su quale dei due avrei fatto ricadere la mia scelta per iniziare la lettura di una Creatura esistente ma che ancora non ha visto la luce. Ho fatto un parallelismo con il mio lavoro, ho pensato alle migliaia di volte che ho osservato un bambino ancora nella pancia della sua mamma e all’attimo in cui l’ho visto venire alla luce. Ho avuto la fortuna di osservare un “Progetto” avente forma, sembianze, cuore, diventare “Persona” che prorompe, capovolgendo la vita di chi lo ha portato in grembo, fisicamente o spiritualmente.

Prima di iniziare la lettura, ho confrontato mentalmente la versione “e” con la versione “stampata” di un libro, riflettendo sul fatto che nella versione “e” il lettore entra subito nella tematica offerta dall’Autore saltando l’approccio con la fisicità del libro che considero fondamentale, quasi una “stretta di mano” fra l’Autore ed il lettore. E’ un momento magico in cui il lettore cerca di scoprire il Personaggio-Autore attraverso il Nome, il Titolo, cercando di aggiungere ulteriori significati osservando la Copertina, cogliere il nesso tra titolo e raffigurazione grafica immaginandone il contenuto. Faccio questo ogni volta che compro un libro, ascoltando le intuizioni che nascono dal contatto, le emozioni raccolte dallo sguardo, cogliendo l’importanza dello “sforzo” che l’Autore ha compiuto già con la scelta della carta alla quale affida la Sua Opera.

Nella situazione attuale, mancando tale Prologo, ho seguito il suggerimento, direi l’invito, che lo stesso Titolo “Sincronicità” mi ha indicato, quale esortazione a confrontare le Sincronicità della mia vita fino a questo momento.

Ho sentito il bisogno di tenere a portata di mano carta e penna per poter annotare riflessioni, suggerimenti, emozioni, pensieri che sarebbero scaturiti dalla lettura di un Libro che sentivo rivolto a me, alla mia persona, al mio vissuto e con il quale sentivo la necessità di pormi in maniera interattiva. Decisione, questa, che si è rivelata Utile fin dalla prima pagina.

Già ai tempi del liceo pensavo che la traccia del problema di matematica portasse in sé la soluzione dello stesso e che, quindi, la lettura attenta di ogni problematica fosse alla base dell’individuazione di una probabile soluzione. Pertanto, la lettura del Libro è iniziata in perfetta Sintonia con il mio modo di sentire le “situazioni” circostanti. La prima sensazione non è stata smentita continuando la lettura. Avevo provato sulla mia “pelle” quanto fosse necessario ai fini della sopravvivenza [perché di questo si trattava ad un certo preciso punto del mio percorso] allontanare le negatività, le persone negative, i pensieri negativi; quanto fosse importante ascoltarmi mentre parlavo con gli altri, quanto fosse indiscutibilmente imprescindibile perdonarmi per poter finalmente perdonare e rifare pace con me stessa e con gli altri anche se solo nel mio cuore. Ho fatto tutto ciò non senza fatica, tutt’altro, aggiungendo ogni giorno un tassello che mi permetteva di poggiare su un terreno più compatto e più sicuro.

Ho perseverato in questo cammino perché era l’unico che mi permetteva di vivere serenamente, senza sapere che stavo effettuando una specie di “restyling” di me stessa.

Adesso, conoscere l’Arte di “Design di Stile di Vita”, avere la possibilità di confrontarmi con questa Filosofia di Vita che mira al Benessere della Persona, permette alla mia professionalità di medico che ha una visione olistica della scienza medica, una più ampia visione della stessa e la presa di coscienza di quanto il Designer dello Stile di Vita possa e debba avere anche un ruolo complementare e imprescindibile a quello delle altre professionalità che fino ad ora hanno detenuto il monopolio nell’ambito della prevenzione, diagnosi e cura delle “malattie”.

Degli appunti presi durante la lettura, molti hanno trovato posto in queste righe ma nulla era stato predeterminato prima della loro stesura, condizione questa necessaria per mantenere incontaminati da costruzioni inutili i sentimenti che “SINCRONICITA’” mi sta offrendo.

RingraziandoTi ancora per l’opportunità offertami, continuo la lettura di un Libro che mi aiuterà nel decifrare la mia vita a 360° e nell’aggiungere quello che gli eventi accaduti hanno “rubato” alla mia esistenza.

Con Stima
Beatrice

http://www.oscarpizzato.com/