Il Setterman e l’Arte della Beccaccia

Cosa si intende con “Specialista della Fatata Regina del Bosco”? Quali sono le attrezzature indispensabili al Beccacciaio? Quale il Fucile più adatto e le Munizioni più specifiche, quali ancora le Performances fisiche e psicologiche del Beccacciaio e degli Ausiliari?

Il libro “Il Setterman e l’Arte della Beccaccia”, che ho scritto in occasione dei 38 anni del mio Allevamento, si occupa di queste e altre domande, cercando di rispondere attraverso un approccio esperienziale, grazie alle avventure vissute sulla mia pelle in tutto il Mondo, dalla Croazia, alla Grecia, all’Iran. Si può acquistare il libro ad Euro 17,50 effettuando il pagamento con PayPal [metodo sicuro ed efficace di acquisto on-line] oppure eseguendo l’ordine per la spedizione in Contrassegno postale.

Clicca qui per leggere la presentazione del libro sul sito della rivista Big Hunter

Leggi un estratto da Google Libri

N.B. CLICCA QUI PER LEGGERE ED ACQUISTARE LA “NUOVA EDIZIONE CORRENTE”

-

“Libro divorato. Molto bello il sentimento che traspare per la caccia specifica alla beccaccia e per i propri cani. Forse un eccessivo compiacimento per le doti di sparatore ma comunque quelli son momenti indimenticabili!
Interessante la stampa su carta speciale e splendide, veramente splendide, le foto dei cani, specie quelle dei cuccioli.
Un libro che si legge tutto d’un fiato, semplice e sincero, il che non guasta mai. Complimenti all’autore, in attesa di nuovi prodotti della sua penna.”

[Renato Musumeci, Milano]

-

“Premetto che non sono una cacciatrice ma nonostante questo ho letto il libro tutto d’un fiato: interessante assaporare una passione innata per la Fatata Regina del Bosco in tutte le sue sfumature e il grande rapporto uomo/cane.
Ho avuto modo di conoscere il Signor Oscar, è grazie a Lui che la mia famiglia si è allargata con l’arrivo di uno splendido Yorki, esemplare stratosferico per carattere e morfologia.
Complimenti e grazie.”

[Alessia Collicelli, Verona]

-

“Caro Oscar, ancora una volta sei riuscito a stupirmi. Il libro che hai scritto è una vera opera d’arte, sia dal punto di vista tecnico, curato nei minimi particolari, per non parlare poi delle tue avventure di caccia alla Regina, spettacolari. L’ho letto in una notte, non potendo fare a meno di fantasticare ad ogni ferma ed a ogni sparo; sei stato propio bravo. Ti volevo mettere anche a conoscenza dei passi da gigante che sta facendo la cucciolona che ho preso da te un paio di mesi fa, morbida nella ferma, eccezionale nel riporto, grande faticatrice, roghi e spine sembrano non esistere al suo passaggio. Sono veramente felice, te la farò vedere quando verrai a cacciare la Regina insieme a me, nei terreni faticosi di Reggio Calabria. Baci a presto.”

[Ernesto Pontari, Condofuri – Reggio Calabria]

-

“Il tuo Libro è bellissimo, complimenti. L’unica cosa sai, secondo me meno cose si scrivono sulla Regina e meglio è per la sua salute. Agli inzi degli anni ’80 a fare la caccia alla beccaccia eravamo in 6 o 7 in tutta la riserva, adesso anche grazie alle chiaccherate di un amico comune [mio parente] siamo in 35. Questo stupendo selvatico deve essere custodito meglio di un’amante segreta perchè ormai per la moda generata dalla stampa e dal business ha una dichiarazione di guerra sulla schiena, la cacciano in tutti i modi dal primo gennaio al 31 dicembre!!
Questo non va bene ma il tuo libro è come una bibbia per questo tipo di caccia. Complimenti è uno fra i migliori che ho letto fino a oggi.”

[Augusto Rigon, Gallio – Vicenza]